Sala degli Specchi del Teatro Valli
Sabato 12 novembre 2016 ore 18.00

Off-Topic: Oltre le avanguardie

OT Ensemble acustico/elettrico

Guillaume de Machaut, “Sanctus” da Messa di Notre-Dame (1365 ca. - orchestrazione R. Rivolta)
John Cage, In a Landscape (1948 - orchestrazione R. Rivolta)
Gentle Giant, So Sincere (1974 - orchestrazione R. Rivolta)
Renato Rivolta, Density 2.0. Omaggio a Edgar Varèse, per flauto e ensemble (2016 - prima assoluta)
Fausto Romitelli, Trash TV Trance, per chitarra elettrica (2002)
Tommaso Leddi, Musica Leggera Marziana #6, #31 (1994)
Conlon Nancarrow, Studio #2, per piano player (1948 - orch. F. Zago / R. Rivolta)
Metallica, In Re Metallica (2014 - frammenti dai Metallica - elaborazione per ensemble F. Zago)
Francesco Zago, Discarica, per ensemble (2014)
Renato Rivolta, Cives Nitai, per ensemble (2014)
Francesco Zago, De(Ionisation). Omaggio a Edgar Varèse, per ensemble (2016 - prima assoluta)
Frank Zappa, Dog Breath variations / Uncle Meat (1969 - orchestrazione F. Zago)

Raffaele Trevisani flauto - Valerio Cipollone clarinetti e sax alto - Carlo De Martini violino - Eliana Gintoli violoncello - Eleonora M. Ravasi tastiere elettroniche - Marco Riccelli pianoforte - Simone Beneventi percussioni & tastiere - Francesco Zago chitarra elettrica - Archimede De Martini basso elettrico
Renato Rivolta direzione

«Affievolita la carica innovativa delle avanguardie storiche della musica 'colta' contemporanea, caduti i dogmi estetici, divenute vaghe le tassonomie dei generi, il panorama musicale attuale è un mare nel quale ciascuno traccia la propria rotta personale senza più la bussola di etichette e ideologie. Abbiamo progettato per voi un divertente viaggio alla scoperta delle rotture e delle analogie/convergenze che percorrono i diversi linguaggi della contemporaneità. Avrete più di una sorpresa.» (OT)

OT Ensemble (OT=Off-Topic: fuori tema) riunisce musicisti di assoluta eccellenza provenienti dalle più diverse esperienze: dalla musica “classica” a quella contemporanea “colta”, dal rock al jazz, dalla musica antica alle tecnologie informatico/musicali.
Il fecondo dialogo tra queste individualità di spicco, ognuna già ben nota nel proprio campo, è alla radice della proposta musicale di OT Ensemble: un approccio originale a un repertorio potenziale di secoli di musica, dal 1300 ai giorni nostri, seguendo il filo delle analogie e delle “rotture” dei linguaggi musicali, senza preclusioni di genere, di stile, di prassi esecutive.
Con un colorato e polimorfo organico strumentale acustico/elettrico, con arrangiamenti inediti e sorprendenti di opere antiche e moderne, e con nuove composizioni originali, proprie o di altri, OT Ensemble si propone di aprire dei passaggi comunicanti tra i diversi linguaggi musicali della contemporaneità e con le musiche del passato, ispirandosi al motto secondo il quale “Tutta la musica è contemporanea”.