Teatro Ariosto
sabato 14 novembre 2009, ore 21

LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA

lato REC
Vasco Brondi: chitarra e voce
Giorgio Canali: chitarra
Daniela Savoldi: violoncello
Rodrigo D’Erasmo: violino
Davide Toffolo: disegni dal vivo
 
Il progetto speciale delle Luci della Centrale Elettrica appositamente concepito per il festival Aperto /REC mette insieme molte delle collaborazioni che si sono succedute nel corso del tour dell’ultimo anno, in una line-up particolarmente ricca e mai sentita prima.
Inoltre Davide Toffolo "commenterà" i pezzi disegnando dal vivo, e Vasco leggerà brani estratti dal suo libro e da altre recenti opere narrative di autori italiani, con commento musicale.
Un album d’esordio uscito nel 2008 – Canzoni da spiaggia deturpata – e improvvisamente il successo: vendite oltre ogni aspettativa, Miglior Opera Prima 2008 al Premio Tenco, un tour di 200 date in tutta Italia nel giro di due anni scarsi. Le luci della centrale elettrica è Vasco Brondi, cantautore con un rock lancinante nel sangue.

Vasco Brondi Le luci della centrale elettrica sono il progetto musicale di Vasco Brondi di Ferrara anche se nato da qualche altra parte ventiquattro anni prima.
A febbraio del 2007 esce un demo contenente dieci canzoni che arriva nella mani di Moltheni che apprezza e gli chiede subito di aprire le date del suo tour. Apre i concerti dei più noti gruppi indipendenti italiani da Tre allegri ragazzi morti, a Giorgio Canali ossofuoco, Zu, Il teatro degli orrori, nonché il concerto sold-out a Londra di Vinicio Capossela. A settembre 2007 comincia a lavorare con Giorgio Canali ex-chitarrista C.S.I., ora PGR) al disco d’esordio: “Canzoni da Spiaggia Deturpata” (La tempesta / Infecta, 2008). Tutte le riviste italiane di musica rock gli dedicano copertine e riconoscimenti. Vince la Targa Tenco 2008 come Migliore Opera Prima, il premio Musica & Dischi per il miglior esordio, il premio P.I.M.I. e M.E.I. come rivelazione dell’anno, il premio Fuori dal Mucchio 2008 della rivista “Il mucchio selvaggio”.
Sul blog lelucidellacentraleelettrica.blogspot.com, Vasco Brondi scrive quasi quotidianamente storie e descrizioni, dalle quali è nato ill suo primo pseudo romanzo: Cosa racconteremo di questi cazzo di anni zero (Modo Infoshop).