Teatro Municipale Valli

I POVER CRIST SUPERSTAR

I POVER CRIST SUPERSTAR
I Legnanesi - LPM Spettacoli

Testi di Felice Musazzi
Antonio Provasio
Regia di Antonio Provasio

Rivista in 2 tempi

Costumi e scenografia ideate da: Enrico Dalceri
Scenografe: Alessandra Bortolozzo, Antonio Luraghi
Musiche ideate da: Arnaldo Ciato, Enrico Dalceri
Arrangiamenti musicali: Arnaldo Ciato

La Teresa Antonio Provasio
La Mabilia Enrico Dalceri
Il Giovanni Luigi Campisi


venerdì 27 aprile 2007 . ore 21.00 sabato 28 aprile 2007 . ore 21,00 domenica 29 aprile 2007 . ore 15.30

TEATRO VALLI



Si presentava in scena dicendo: "sono Felice e non solo di essere Musazzi" ed era veramente una persona felice di far ridere la gente.
Con le sue maschere "Teresa e Mabilia", o meglio la strampalata Famiglia Colombo, ha fatto divertire la Lombardia e non solo.
Dopo di lui si pensava che nessuno potesse più interpretare i suoi personaggi semplici, genuini e mai volgari, finchè Antonio Provasio (la Teresa) ed Enrico Dalceri (la Mabilia), che per anni avevano fatto parte della Compagnia Teatrale, sono diventate le nuove interpreti, e insieme alla figlia Sandra Musazzi (Direttore Artistico), riportano in scena lo spirito dei cortili lombardi, così come lo intendeVa lui, Felice Musazzi.
"I LEGNANESI" nacque per scherzo all'oratorio di Legnarello a Legnano nel 1949 ed oggi la compagnia si presenta con il nome del Grande Artista grazie al beneplacito della Famiglia Musazzi, che vuole continuare il percorso tracciato dal fondatore del Teatro Dialettale.

Teresa, Giovanni e Mabilia con la sgangheratissima banda vanno a Roma al ministero del lavoro per protestare ed avere un aumento delle paghe e delle pensioni, perchè la vita rincara e la miseria aumenta.
In Piazza San Pietro decidono di avere un'udienza dal Santo Padre …ma la pestifera Teresa viene cacciata dal Vaticano.
Lo stress per le manie di grandezza della Mabilia e la prepotenza di Teresa , fanno ammalare il povero Giovanni cui non resta che affidarsi alle cure amorevoli delle sue donne…
Teresa ritorna con il pensiero alla sua gioventù, alla prima notte di nozze,quando lei e il Giovanni erano due zingari innamorati.
Mabilia ha sempre il grande sogno di scendere le scale dei più grandi Teatricome la grande Wanda Osiris, con boa di struzzo, cascate di piume,abiti imprigionati di strass e contornata dai suoi boys.
I sogni sono belli … soprattutto quelli di Mabilia … la grande Star, ma bisogna tornare alla realtà, e la famiglia Colombo è solo " Pover crist "