Teatro Municipale Valli
Sabato 14 aprile 2018 ore 20.30

Dresden Frankfurt Dance Company / Jacopo Godani

Metamorphers / Echoes from a restless soul / Moto Perpetuo

Metamorphers
coreografia, luci, scene e costumi Jacopo Godani
musica Béla Bartók, Quartetto n. 4, eseguita dal vivo da Ensemble Modern (Jagdish Mistry violino, Diego Ramos Rodríguez violino, Megumi Kasakawa viola, Michael M. Kasper violoncello)

Echoes from a restless soul
coreografia, luci, scene e costumi Jacopo Godani
musica Maurice Ravel, Ondine & Le Gibet da “Gaspard de la Nuit”, eseguita dal vivo da Ruslan Bezbrozh pianoforte

Moto Perpetuo
coreografia, luci, scene e costumi Jacopo Godani
musica 48nord (Ulrich Müller & Siegfried Rössert)


La Dresden Frankfurt Dance Company, raccogliendo  l’eredità della Forsythe Company, con la direzione artistica di Jacopo Godani, a lungo danzatore del Ballet Frankfurt e collaboratore dello stesso Wiliam Forsythe in molte delle sue creazioni, si presenta per la prima volta a Reggio Emilia con un programma composto da tre creazioni di Godani su musiche di Béla Bartók, Maurice Ravel e 48nord.
In Metamorphers la coreografia rende il "puzzle" compositivo visibile, facendo convergere gli universi artistici, quasi a voler catturare l’essenza del Quartetto n. 4 di Béla Bartók, e i danzatori, attraversando emozionanti connessioni musicali, si fondono in settetti, quartetti, pas de deux, duetti, assoli.
L’esecuzione è affidata ai musicisti del prestigioso Ensemble Modern.
In Echoes from a restless soul Godani offre una notevole libertà di movimento sulle punte all’interno di alcuni parametri estetici, e si avvale della presenza del pianista Ruslan Bezbrozh, interprete dal vivo di Ondine & Le Gibet (da Gaspard de la Nuit di Maurice Ravel).
Il programma si chiude con Moto Perpetuo, coreografia dalla impressionante matrice neoclassica che attraverso la tecnica del balletto classico si sviluppa quasi in una dichiarazione artistica contemporanea, esaltando le qualità uniche della Compagnia e la sua essenza artistica.

Con il patrocinio della Città di Dresda, dello Stato della Sassonia, della città di Francoforte e dello Stato dell’Assia. La compagnia è residente a HELLERAU – Centro Europeo per le Arti di Dresda e al Bockenheimer Depot, Francoforte.