Teatro Cavallerizza
Sabato 4 novembre 2017 ore 20.30

Silent. Visioni dal limite della percezione

di Gabriele Marangoni

per ensemble vocale di persone sorde, soprano, voce maschile, percussione e live electronics
prima assoluta

ideazione e composizione Gabriele Marangoni

Secret Theater Ensemble
direttore Dario Garegnani
soprano Francesca Della Monica
voce maschile con tecniche estese David W. Benini
percussioni Gabriele Genta
progettazione installata Micol Riva

Tempo Reale
sound design Francesco Casciaro
live electronics Damiano Meacci
regìa e proiezione del suono Francesco Casciano

ensemble vocale Maria Chiara Catelli, Aurora Cogliandro, Francesca Fantauzzi, Francesca Galleu, Giuseppe Gallizzi, Alina Kriksciukaite, Caterina Legato, Ornella Legato, Valentina Legato, Christian Mammi, Valeria Versienti

preparatrice e coordinatrice ensemble sordi Aurora Cogliandro
interprete Lis Francesca Fantauzzi
coordinatrice e assistente di produzione Giulia Soravia

coproduzione Fondazione I Teatri / Festival Aperto, Secret Theater Ensemble, Tempo Reale
in collaborazione con Ente Nazionale Sordi - Sezione di Reggio Emilia
 

«La scrittura di Silent è un viaggio misterioso verso l’ignoto e l’immaginato. Nessuna rete, nessun riscontro. Un’opera sonora concepita con chi e per chi non può sentire i suoni ma può viverne l’esperienza fisica.»

Gabriele Marangoni

Silent è davvero un viaggio musicale ai limiti della percezione, come recita il sottotitolo, in virtù della presenza di un ensemble vocale costituito da persone sorde, a fianco dei solisti. L’idea centrale è quella di accedere a una regione estrema della percezione, in cui il suono si fonde con la luce, la vibrazione, il gesto. Ciò è reso possibile da dispositivi tecnologici e scenici in grado di mettere in comunicazione i performer fra loro e col pubblico superando la “barriera” del suono.
In scena, così come in platea, sordi e udenti potranno condividere la stessa esperienza musicale, artistica, umana.