Teatro Cavallerizza
Sabato 21 aprile 2018, ore 18 (fuori abbonamento)

Quartetto Omer

T. Adès, The Four Quarters
B. Bartók, Quartetto n. 3
F. Mendelssohn, Quartetto n. 6 in fa minore op. 80


A sèguito dell'XI Concorso Internazionale per Quartetto d’Archi “Premio Paolo Borciani”, svoltosi nel giugno 2017, ospitiamo ospitiamo Quartetto Omer e Quartetto Adorno, le due formazioni che ottennero 2°e 3° premio, (1° premio non assegnato).
I due programmi sono accomunati dalla presenza di Mendelssohn, autore eccelso in ogni genere musicale, specialmente nella musica da camera. Metterlo a confronto con il futuro, vale a dire con la modernità, è un modo di proporlo che può riservare sorprese.
Ecco dunque due dei suoi Quartetti (uno giovanile, uno appartenente all’estrema maturità) affiancati ad autori del primo Novecento: Webern, protagonista della stagione atonale e seriale, Zemlinsky e Bartók esploratori di vie alternative alla dodecafonia; e a un autore dei giorni nostri, il britannico Adès, che condivide con Mendelssohn una grande naturalezza di scrittura.


Quartetto Omer 

Mason Yu, violino
Erica Tursi, violino
Jinsun Hong, viola
Alexander Cox, violoncello

Elogiato dal San Diego Union Tribune per suonare con "un senso di scoperta e avventura, ma allo stesso tempo con grande raffinatezza", il Quartetto Omer ha ricevuto nel 2013 il Grand Prize e la medaglia d'oro della Fischoff National Chamber Music Competition, aggiudicandosi recentemente una menzione speciale al Concours International de Quatuor à cordes di Bordeaux 2016. Attualmente segue il Professional Quartet Training Program presso il New England Conservatory diretto da Paul Katz, un programma che ha plasmato lo sviluppo artistico di celebri giovani quartetti come Jupiter, Parker, Ariel e Harlem.
Nato al Cleveland Institute of Music nel 2009, il Quartetto Omer si è esibito in svariate location in Europa e Nord America (Pollack Hall a Montreal, Preston Bradley Hall a Chicago, Rolston Recital Hall del Banff Centre, Sherwood Auditorium di San Diego), nonché in numerosi siti storici del nord Italia, esibendosi anche per le emittenti americane WFMT (Chicago) e Aspen Public Radio. Nel corso della loro carriera i membri del quartetto sono stati guest artists di numerosi eventi e concerti: Dame Myra Hess Memorial Concerts, Cleveland Chamber Music Society, Western Piedmont Symphony Chamber Classics Series, Fontana Chamber Arts e Distinguished Artist Series (Palm Beach Atlantic University). Durante la loro collaborazione come ensemble del Summer Fest organizzato dall'associazione musicale La Jolla Music Society, hanno avuto modo di collaborare ed esibirsi al fianco di artisti di fama internazionale come Cho-Liang Lin e i fratelli Assad. Nel 2011 sono stati invitati dal Banff Centre a interpretare in anteprima mondiale i Preludes composti da Bob Becker per percussioni e quartetto d'archi.
Molto attivo sul fronte dell'impegno sociale e civile, il Quartetto Omer dedica molto tempo all'ideazione di programmi interattivi e originali. In qualità di quartetto stabile della Chamber Music Society di Cleveland per la stagione 2012-2013, ha esplorato la musica e il mezzo del quartetto d'archi con studenti di ogni età dell'area di Cleveland, dalle scuole elementari alle superiori. Molte anche le masterclass tenute in tutto il Nord America (Midwest Young Artists, Valparaiso University, Palm Beach Atlantic University) e i workshop per ensemble con l'associazione Chicago Youth Symphony Orchestras. I componenti del quartetto sono stati inoltre selezionati per rappresentare Music For Food, iniziativa benefica diretta da musicisti per la lotta contro la povertà e la fame sul territorio diretta da Kim Kashkashian. In qualità di membri dell'associazione, sono stati ambasciatori presso le scuole locali, per diffondere una maggiore consapevolezza e offrire supporto alla raccolta fondi condotta dagli studenti.