Reggioemiliadanza
anza
 
Teatro Municipale Valli

Sasha Waltz & Guests

Continu

direzione e coreografia Sasha Waltz
scene Thomas Schenk, Pia Maier Schriever, Sasha Waltz
costumi Bernd Skodzig
luci Martin Hauk
drammaturgia Jochen Sandig
danza e coreografia Liza Alpízar Aguilar, Ayaka Azechi, Jirí Bartovanec, Davide Camplani, Maria Marta Colusi, Juan Kruz Diaz de Garaio Esnaola, Luc Dunberry, Edivaldo Ernesto, Delphine Gaborit, Florencia Lamarca, Sergiu Matis, Todd McQuade, Thomas Michaux, Virgis Puodziunas, Sasa Queliz, Zaratiana Randrianantenaina, Orlando Rodriguez, Mata Sakka, Yael Schnell, Xuan Shi, Niannian Zhou
percussioni Robyn Schulkowsky
ripetitrice Renate Graziadei
assistente alla direzione Francesca Noia
assistente al direttore tecnico Leonardo Bucalossi
assistente alle luci Olaf Danilsen
suono Lutz Nerger
tecnico Boris Bauer
oggetti di scena Brad Hwang
sartoria Federico Polucci, Aline Bittencourt
acconciature e trucco Kati Heimann
tour manager Karsten Liske
direttore tecnico Reinhard Wizisla
direttore di Sasha Waltz & Guests Jochen Sandig
musiche Iannis Xenakis, Concret PH, Rebonds B (eseguita dal vivo da Robyn Schulkowsky); Edgar Varèse, Arcana, Hyperprism, Ionisation; Claude Vivier, Zipangu fur 13 Streicher; Wolfgang Amadeus Mozart, Quartetto con oboe K 370: Adagio
una produzione di Sasha Waltz & Guests in collaborazione con Schauspielhaus Zurich/Zurcher Festspiele, spielzeit’europa|Berliner Festspiele e Sadler’s Wells London
con il sostegno di Radial Stiftung. Made in Radialsystem®
Sasha Waltz è finanziata da Hauptstadtkulturfonds and Land Berlin, con il sostegno di Culture Programme of the European Union

In Continu viene generato un campo di tensioni fra coreografia, musica e dimensione visuale, mentre il titolo evoca la continuità delle forze perpetue della natura. Sasha Waltz entra qui in relazione con gli impulsi fondamentali che derivano dai suoi maggiori progetti museali del 2009: le creazioni per il Neues Museum Berlin di David Chipperfield e per il MAXXI Roma di Zaha Hadid. Impiegando 21 danzatori, Waltz ha concepito una coreografia di grande formato e di taglio arcaico. L'epocale opera sinfonica di Varèse, Arcana, rappresenta il nucleo musicale di Continu, cui si affiancano composizioni di altri artisti, come Xenakis, Vivier, Mozart.

Novant'anni fa, Varèse – artista visionario come nessun altro del suo tempo – realizzò una combinazione originale di contenuti artistici e scientifici. Si potrebbe parlare di trasformazione, cambiamento, o attesa, riguardo ad Arcana, sebbene non sia questione di alchimia, quanto piuttosto di colossali eruzioni vulcaniche notturne, della tentazione prometeica di prendere possesso del cosmo – abbracciata e attraversata dal suono.

Dalla prima di Continu alla Schauspielhaus di Zurigo (2010), la pièce è stata rivista molte volte, fino alla versione difinitiva presentata a Salisburgo nell'estate 2011. L'inizio della nuova versione include Rebonds B per parcussione sola di Iannis Xenakis, che sarà eseguito dal vivo da Michael Weilacher.