Regolamento Amici dei Teatri


 
Articolo 1
La Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, allo scopo di incentivare la partecipazione della collettività locale allo sviluppo delle attività teatrali, e di accrescere le risorse finanziarie da destinare alla propria programmazione, promuove la costituzione di una rete di soggetti, denominati Amici dei Teatri, disponibili a sostenere la Fondazione con erogazioni di denaro.
 
Il presente regolamento, adottato dal consiglio di amministrazione della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, norma le modalità di riconoscimento, per il periodo 1 settembre 2017 – 31 agosto 2018, degli Amici dei Teatri e le agevolazioni loro accordate per il medesimo periodo.
 
Articolo 2
Sono Amici dei Teatri i soggetti (persone fisiche, persone giuridiche, enti) che erogano denaro alla Fondazione I Teatri di Reggio Emilia allo scopo di contribuire alla realizzazione di nuove strutture, al restauro ed al potenziamento delle strutture esistenti, nonché alla produzione nei vari settori dello spettacolo dal vivo, e, comunque, alla realizzazione delle finalità istituzionali.
 
Articolo 3
Sono Amici dei Teatri i soggetti che, entro il 30 settembre 2017, versano alla Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, a titolo di erogazione liberale, somme in denaro pari almeno a :
 
€   10.000,00  (Carta Platino)
€     3.500,00  (Carta Oro)
€     1.500,00  (Carta Azzurra)
€        500,00  (Carta Arancione)
€        150,00  (Carta Verde)
 
Articolo 4
Agli Amici dei Teatri, in relazione alla somma di denaro versata, spettano i benefici fiscali derivanti dalla vigente normativa, come di seguito riportato.
 
4.1.
Il D.L. 83/2014 (e s.m.i.), che ha introdotto il cosiddetto Art bonus per le erogazioni liberali a vantaggio dei teatri, è stato esteso, a decorrere dal 2015, ai contributi da parte di persone fisiche e giuridiche, per il sostegno ai Teatri di Tradizione, e quindi anche alla Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.
L’Art bonus consiste in un “credito di imposta” nella misura del 65 per cento dei versamenti effettuati nel 2017.
Il credito deve essere ripartito in tre rate annuali di pari importo e va utilizzato in compensazione con le regole ordinarie.
 
Sono previsti, in relazione alle categorie di contribuenti i seguenti limiti massimi:
 
 
  • 15 per cento del reddito imponibile per persone fisiche ed enti non commerciali
  •      5 per mille dei ricavi annui per i soggetti titolari di reddito d’impresa
Il credito non rileva ai fini delle imposte sui redditi e dell’IRAP e non è soggetto ai limiti di utilizzo annuale previsti dalla legge finanziaria 2008 (tetto massimo annuale di 250.000 euro) né ai limiti massimi di compensazione di debiti e crediti fiscali.
La causale da indicare è la seguente: “Erogazione liberale decreto 83/2014 e s.m.i.”.
 
I versamenti possono essere effettuati tramite carta di credito, bancomat, assegno o bonifico bancario.
 
I versamenti effettuati tramite bonifico bancario a favore della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, piazza Martiri del 7 luglio n° 7, 42121 Reggio Emilia, dovranno utilizzare le seguenti coordinate bancarie (IBAN): IT 60 D 02008 12834 000100334801.
 
La ricevuta del versamento effettuato è il documento che consente di usufruire del beneficio fiscale a partire dalla dichiarazione dei redditi relativa all’anno in cui è stata effettuato il pagamento; essa dovrà essere conservata dal contribuente come documentazione tributaria relativa alla dichiarazione.
 
4.2.
Imprese
 
A fianco del D.L. 83/2014 “c.d. Art-bonus”, il legislatore fiscale prevede che le somme in denaro destinate alla Fondazione I Teatri di Reggio Emilia per lo svolgimento dei suoi compiti istituzionali e per la realizzazione dei suoi programmi culturali possono essere dedotte dal reddito d’impresa per l’intero ammontare dell’erogazione effettuata.
 
In questo caso, i versamenti, da effettuarsi tramite bonifico bancario, devono recare la causale “Erogazione liberale art. 100, comma 2, lettera m) T.U.I.R.”.
 
I versamenti effettuati tramite bonifico bancario a favore della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, piazza Martiri del 7 luglio n° 7, 42121 Reggio Emilia, dovranno utilizzare le seguenti coordinate bancarie (IBAN): IT 60 D 02008 12834 000100334801.
 
L’impresa che destina tali somme in denaro deve dichiararne l’erogazione per via telematica alla Agenzia delle Entrate entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento, per il tramite del software di compilazione reso disponibile dalla stessa Agenzia delle Entrate sul proprio sito web www.agenziaentrate.gov.it.
 
Articolo 5
La Fondazione I Teatri di Reggio Emilia riconosce agli Amici dei Teatri, per il periodo 1 settembre 2017 – 31 agosto 2018, le seguenti agevolazioni:
 
 
 
 
 
5.1. Carta platino
 
  1. 2 abbonamenti di cortesia a scelta fra le stagioni dei concerti, della prosa, dell’opera, della danza e del musical/operetta
  2. 20 inviti per spettacoli compresi nel programma (esclusi i concerti con grandi solisti o con orchestre)
  3. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per la sottoscrizione di un numero massimo di 20 abbonamenti per ogni stagione a tariffa agevolata
  4. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per l’acquisto di un numero massimo di 20 biglietti con lo sconto del 15% per ogni titolo compreso nel programma (ad eccezione dei concerti con grandi solisti o con orchestre)
  5. organizzazione di spettacoli dedicati, a condizioni privilegiate
  6. diritto di precedenza sulla sponsorizzazione di singoli eventi o stagioni e per azioni di direct marketing
  7. facoltà di utilizzo, per iniziative di carattere aziendale, per un massimo di una volta nel corso della stagione, della Sala grande del Teatro Municipale “Romolo  Valli”, o, in alternativa, del Teatro Ariosto, o, in alternativa, del Teatro Cavallerizza,  a canone ridotto del 20%, salva disponibilità
  8. facoltà di utilizzo, per iniziative di carattere aziendale, anche in occasione di spettacoli,  senza pagamento del canone (con assunzione delle spese di gestione), per un massimo di una volta, nel corso della stagione, della Sala degli Specchi o di una delle altre sale del Ridotto del Teatro Municipale “Romolo Valli” (salva disponibilità).
  9. diritto di effettuare, compatibilmente con gli impegni della Fondazione, 2 visite guidate gratuite personalizzate al Teatro Municipale “Romolo Valli” nel corso della stagione, per un numero massimo di visitatori pari a quelli previsti dall’apposito Regolamento
  10. invito per 2 persone alla cena annuale della Fondazione
 
5.2. Carta oro
 
  1. 1 abbonamento di cortesia a scelta fra le stagioni dei concerti, della prosa, dell’opera, della danza e del musical/operetta
  2. 12 inviti per spettacoli compresi nel programma (esclusi i concerti con grandi solisti o con orchestre)
 
 
  1. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per la sottoscrizione di un numero massimo di 12 abbonamenti per ogni stagione a tariffa agevolata
  2. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per l’acquisto di un numero massimo di 12 biglietti con lo sconto del 15% per ogni titolo compreso nel programma (ad eccezione dei concerti con grandi solisti o con orchestre)
  3. facoltà di utilizzo, per iniziative di carattere aziendale, per un massimo di una volta nel corso della stagione, della Sala grande del Teatro Municipale “Romolo  Valli”, o, in alternativa, del Teatro Ariosto, o, in alternativa, della Sala degli Specchi, o, in alternativa,  del Teatro Cavallerizza,  a canone ridotto del 10%,  salva disponibilità
  4. organizzazione di spettacoli dedicati, a condizioni privilegiate
  5. invito per 2 persone alla cena annuale della Fondazione
 
5.3. Carta azzurra
 
  1. 4 inviti per spettacoli compresi nel programma (esclusi i concerti con grandi solisti o con orchestre)
  2. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per la sottoscrizione di un numero massimo di 8 abbonamenti per ogni stagione a tariffa agevolata
  3. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per l’acquisto di un numero massimo di 8 biglietti  con lo sconto del 15% per ogni titolo compreso nel programma (ad eccezione dei concerti con grandi solisti o con orchestre)
  4. invito per 2 persone alla cena annuale della Fondazione
 
5.4. Carta arancione
 
  1. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per la sottoscrizione di un numero massimo di 5 abbonamenti per ogni stagione a tariffa agevolata
  2. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per l’acquisto di un numero massimo di 5 biglietti con lo sconto del 15% per ogni titolo compreso nel programma (ad eccezione dei concerti con grandi solisti o con orchestre)
  3. invito per 2 persone alla cena annuale della Fondazione
 
 
 
 
5.5. Carta verde
 
  1. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per la sottoscrizione di 1 abbonamento per ogni stagione a tariffa agevolata
  2. diritto di precedenza (da esercitarsi nelle date fissate dalla Fondazione) per l’acquisto di un numero massimo di 2 biglietti con lo sconto del 15% per ogni titolo compreso nel programma (ad eccezione dei concerti con grandi solisti o con orchestre)
  3. invito per 1 persona alla cena annuale della Fondazione
 
5.6. Carta Platino, Carta Oro, Carta Azzurra, Carta Arancione, Carta Verde
 
  1. utilizzo di una linea telefonica del servizio di biglietteria e di un indirizzo di posta elettronica dedicati agli Amici dei Teatri
  2. inserimento del logo (carta platino, carta oro e carta azzurra) o del nominativo (carta arancione e carta verde) nell’apposito manifesto esposto negli atrii dei tre teatri e nei programmi generali e di sala
  3. inserimento del logo (carta platino, carta oro e carta azzurra) o del nominativo (carta arancione e carta verde) nel sito web della Fondazione
  4. invio, tramite posta elettronica, della rassegna stampa e della newsletter della Fondazione
  5. invito a partecipare all’incontro annuale con il presidente, il direttore generale e il direttore artistico
  6. sconto del 50% per l’acquisto dei programmi di sala (opera e concerti), dietro presentazione della carta.
 
Articolo 6
Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia è l’unico organo che può attribuire la qualifica di Amico dei Teatri ai soggetti che ne abbiano fatto richiesta utilizzando l’apposita scheda di adesione (allegato A).
 
 
Articolo 7
II presente Regolamento entra in vigore alla data di approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione e ha una durata annuale.
 
 
 
Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 29 settembre 2017
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 13/10/17