Quartetto Altius




Andrew Giordano, violino
Joshua Ulrich, violino
Andrew Krimm, viola
Zachary Reaves, violoncello
 
L'obiettivo del Quartetto Altius è quello di promuovere l'arte della musica da camera attraverso performance, formazione e impegno sociale.  Questa ensemble, il cui nome deriva dal motto olimpico Citius, Altius, Fortius (espressione latina per "Più veloce, più in alto, più forte"), si dedica a far conoscere quest'arte a un pubblico sempre più vasto e diversificato, anche tramite la sua partecipazione sociale attiva a varie iniziative.  La fama internazionale dei membri dell'Altius – "intensi" e "affascinanti" secondo il noto blog musicale I Care If You Listen – continua a crescere e a incantare il cuore del pubblico grazie alle loro performance e al loro impegno.
Vincitori della medaglia d'argento della Fischoff National Chamber Music Competition 2014 di South Bend (Indiana, USA), si sono aggiudicati il 1° posto sia alla Coltman Chamber Music Competition 2014 di Austin (Texas, USA) che alla Plowman Chamber Music Competition 2013 di Columbia (Missouri, USA), mentre nel 2015 sono rientrati nella rosa degli otto quartetti d'archi selezionati a livello mondiale alla VII edizione della Melbourne International Chamber Music Competition.
Formatosi nel 2011 alla Meadows School of the Arts della Southern Methodist University, il Quartetto Altius è attualmente titolare della borsa di studio per quartetti d'archi presso la University of Colorado-Boulder, sotto la guida del Takács Quartet. La sua agenda è ricca di impegni che includono esibizioni presso festival musicali, concerti e università su tutto il territorio statunitense. Tra i momenti salienti della stagione 2016-2017 vale la pena menzionare il debutto alla Carnegie Hall, presso istituzioni di rilievo come la Chamber Music di Cincinnati e la Raleigh Chamber Music Guild, oltre alle performance al Fayetteville Chamber Music Festival, ai concerti delle Western Slope Concert Series, nonché la partecipazione al Great Lakes Chamber Music Festival in qualità di ensemble selezionata e promossa dallo Shouse Institute. Ultimo, ma non certo meno importante, il debutto del quartetto previsto a Hong Kong, su invito del noto compositore Bright Sheng.
Durante gli studi alla Southern Methodist University, l'Altius è stato Ensemble-in-Residence e i suoi componenti hanno avuto modo di lavorare a stretto contatto con Matt Albert, Emanuel Borok e Andres Diaz. Hanno poi collaborato e sono stati seguiti da nomi di spicco del panorama della musica da camera, come i quartetti Emerson, Miró, Shanghai e Kronos, e personalità del calibro di Arnold Steinhardt, Håkan Rosengren e James Dunham.
Il Quartetto Altius è molto attivo anche sul fronte sociale con concerti e masterclass organizzati presso scuole pubbliche e location alternative come jazz club, bar e caffè.  A luglio 2013, ad esempio, ha avviato una collaborazione di carattere formativo con la Inspiration Point Fine Arts Colony, con performance e attività di tutorato rivolte a giovani artisti a Eureka Springs (Arkansas, USA), mentre nel 2014 ha avuto l'opportunità di impartire lezioni a giovani quartetti d'archi presso il Music in the Mountains Conservatory di Durango (Colorado, USA).
Ultimo aggiornamento: 10/05/17