Teatro Municipale Valli

ORCHESTRA GIOVANILE ITALIANA
JOHN AXELROD, direttore

Wagner, Tristan und Isolde: Preludio e Liesbestod
Čajkovskij, Romeo e Giulietta, ouverture-fantasia
Čajkovskij, Sinfonia n°5 in mi minore op. 64

L’Orchestra Giovanile Italiana, ideata da Piero Farulli all’interno della Scuola di Musica di Fiesole, è un progetto di formazione che in oltre 30 anni di attività ha contribuito in maniera determinante alla vita musicale del Paese, con oltre mille musicisti occupati stabilmente nelle orchestre sinfoniche italiane e straniere. Tenuta a battesimo da Riccardo Muti, l’Orchestra è stata invitata nei più prestigiosi festival nazionali e internazionali; compositori come S. Bussotti e G. Battistelli le hanno dedicato loro opere.
Fra i direttori che hanno collaborato con l’OGI figurano C. Abbado, R. Abbado, S. Accardo, Y. Ahronovitch, P. Bellugi, L. Berio, A. Boreyko, G. Ferro, D. Gatti, C.M. Giulini, E. Inbal, R. Muti, G. Noseda, K. Penderecki, G. Sinopoli, J. Tate. L’Orchestra ha inciso per Nuova Era, Aulos, Fonit Cetra e Stradivarius; ha registrato per la RAI, Radio France e l’Unione Europea delle Radio. Maestri per l’orchestra sono Nicola Paszkowski e Giampaolo Pretto.
Nel 2004 l’Orchestra ha ricevuto il “Premio Abbiati” dell’Associazione Nazionale Critici Musicali e nel 2008 le è stato conferito il prestigioso Praemium Imperiale Grant for Young Artists dalla Japan Art Association.
L’attività didattica dell’Orchestra Giovanile Italiana è sostenuta dalla Regione Toscana e dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, oltre che dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali; la Compagnia di San Paolo mette a disposizione le borse di studio a concorso per le prime parti.
Dal 2008 la direzione artistica dell’OGI è affidata ad Andrea Lucchesini.

Con il repertorio estremamente vasto, i programmi innovativi e il carismatico stile direttoriale, John Axelrod continua ad imporsi sempre più come uno dei direttori più interessanti del panorama odierno ed è richiesto dalle orchestre di tutto il mondo.
 
Dopo aver completato la sua carica quinquennale come direttore principale della Luzerner Sinfonie Orchester e direttore musicale del Teatro di Lucerna ed essere stato nominato Direttore Musicale dell’Orchestre National des Pays de la Loire (ONPL), John Axelrod è Direttore Principale dell’Orchestra Sinfonica di Milano “G. Verdi”.
 
Sin dal 2000, John Axelrod ha diretto oltre 130 orchestre, la maggior parte delle quali dirige regolarmente, evidenziando sia il suo successo che la credibilità europea nel repertorio classico.
Tra le prestigiose orchestre ricordiamo la Rundfunk-Sinfonieorchester di Berlino, NDR Symphony di Amburgo, Gewandhaus Orchestra, Orchestre de Paris, Royal Philharmonic of London, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, Royal Stockholm Philharmonic, Radio Symphonie Orchester di Vienna, Warsaw Philharmonic, Washington National Symphony, Los Angeles Philharmonic, Philadelphia Orchestra, Chicago Symphony (al Ravinia Festival), NHKSO di Tokyo, Shanghai Symphony…
 
Le ultime registrazioni comprendono la Sinfonia n. 3 di Gorecki per Sony Classical con la Danish National Symphony; Herminie e Les Nuits d’été di Berlioz e Shéhérazade di Ravel per Ondine con Véronique Gens e l’ONPL; i CD “French Impressions” (disco premiato con l’International Classical Music Award 2012), e American Serenade entrambi per Warner Classics con la violinista Rachel Kolly d’Alba.
Fra le prossime uscite: l’integrale delle Sinfonie di Brahms per Telarc con l’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi, Rhapsody in Blue di Gershwin per Sony Classical con la London Symphony e i pianisti Lang Lang e Herbie Hancock.