Newsletter scuole n.6 - Pollicino di Hans Werner Henze nuova produzione OSMIM


Gentili insegnanti,

vi segnalo la disponibilità di posti esclusivamente per la recita delle ore 11,00 per la nuova produzione

OSMIM
Orchestra delle Scuole medie ad Indirizzo Musicale
della Provincia di Reggio Emilia



Teatro Ariosto
25 maggio 2017 ore 9.00, 11.00
recite per le scuole
 
POLLICINO
Una favola in musica

liberamente ispirato a “Pollicino”, musica di Hans Werner Henze, libretto di Giuseppe Di Leva, a partire dalle fiabe di Collodi, Grimm, Perrault.

con le musiche eseguite
dall’Orchestra delle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale della provincia di Reggio Emilia (Istituto Comprensivo “M. E. Lepido” di Reggio Emilia; Istituti Comprensivi
Correggio Uno e Correggio Due; Istituto Comprensivo di Quattro Castella – Vezzano sul Crostolo - Scuola Media “A. Balletti”), dagli Archi della Scuola di Musica
di Fiesole, dalle percussioni del Liceo Musicale “A. Bertolucci” di Parma  e dal Coro “Adorno” di Reggio Emilia.
 
Con Fabio Righi/Valentina Corradini (Pollicino),
Maria Rosa De Nardis (La madre),
Matteo Mergiotti (Il Padre), Andrea Corradini (Il Gufo)
 
con Filippo Bedeschi, Luca Cattani, Valeria Perdonò
e con gli allievi della Scuola di Teatro MaMiMò
Emma Panciroli e Giuseppe Santoro


direzione ed elaborazione musicale di Luigi Pagliarini
drammaturgia e regia di Luca Cattani, Marco Maccieri, Angela Ruozzi
 
Ingresso gratuito
Prenotazione obbligatoria
tel 0522 458950, 458990
prenotazioniscuole@iteatri.re.it



È l’opera per ragazzi più rappresentata al mondo, composta da Henze con il preciso intento pedagogico di avvicinare i giovani alla musica d’arte. Il soggetto di Henze
– scritto da Giuseppe di Leva – prende spunto da diverse variazioni sul tema della fiaba: Collodi, Perrault e i Fratelli Grimm s’intrecciano in questa rappresentazione,
dove troviamo il protagonista abbandonato nel bosco dai genitori insieme ai suoi fratelli e sorelle. Il gruppo di bambini è aiutato poi dagli animali della foresta a trovare
una casa, dove però abita un orco cattivo che vorrebbe cibarsi di loro. Per fortuna Pollicino e gli altri riescono a fuggire insieme ai figli e alle figlie dell’orco, tra le quali
spicca Clotilde, che s’innamora di Pollicino, preannunciandoci l’inizio di un amore.
La parte musicale nasce cresce grazie al lavoro degli insegnanti di musica delle Scuole Medie ad Indirizzo musicale della Provincia di Reggio Emilia, coordinati
dal M° Luigi Pagliarini che, oltre a dirigere l’orchestra, cura la riscrittura dell’opera e coordina ensemble e i solisti, coro, cantati, musicisti.
La parte regista e la drammaturgia è curata a tre mani da Luca Cattani, Marco Maccieri e Angela Ruozzi di Mamimò, compagnia teatrale che produce e distribuisce
spettacoli di qualità sul circuito nazionale e che ha al suo interno una vivace scuola di teatro alla quale appartengono gli attori in scena.
 
Ultimo aggiornamento: 06/05/17