Ridotto del Teatro Valli
Domenica 19 marzo 2017, ore 11.00

Moro. La biografia politica del democristiano più celebrato e discusso nella storia della Repubblica

di Massimo Mastrogregori

con l'autore dialoga Mirco Carrattieri

Il libro presenta un Moro quasi totalmente nuovo, nella sua fisionomia storica di abile uomo di partito, ideologo, persuasore e incantatore, mostrando vittorie e sconfitte, restituendo un volto autentico e sorprendente al personaggio tante volte ridotto alla maschera del mediatore inconcludente e dell’oratore incomprensibile. Non è un’agiografia, né l’esaltazione di una vittima: sono presentati nel libro anche alcuni aspetti, del tutto inediti, della sua gestione del potere e della sua corrente nel partito della Democrazia cristiana. L’autore racconta la vita di un uomo politico che ha partecipato da protagonista a tutte le principali vicende della nostra società, dalla Costituente al centrismo, dal centro-sinistra alla solidarietà nazionale. Particolare attenzione è dedicata agli anni della formazione, in un quadro ricco di notizie finora sconosciute. Dopo la laurea, Moro raggiunse un invidiabile status personale, come professore universitario e uomo politico. Nel ventennio successivo, consolidò la sua posizione, fino a renderla talmente forte, da permettergli di partecipare da protagonista al grande gioco politico, dal quale alla fine sarà ferocemente escluso.
 
M. Mastrogregori, Moro, Salerno editrice 2016
 
Massimo Mastrogregori
Ha insegnato Storia contemporanea all’Università di Roma Sapienza e tenuto corsi in molte università italiane e straniere. Dirige la rivista internazionale Storiografia e la International bibliography of historical sciences. Ha pubblicato numerosi volumi e saggi sulla storia culturale e politica del Novecento, tradotti in varie lingue. Tra questi: Introduzione a Marc Bloch (2001), I due prigionieri. Gramsci, Moro e la storia del Novecento italiano (2008), Nuovi studi sul sequestro Moro (2010), Breve storia dell’ideologia occidentale (2011), La lettera blu: le Brigate rosse, il sequestro Moro e la costruzione dell’ostaggio (2012). Quella dedicata a Moro (Salerno editrice) è la sua prima biografia.

Mirco Carrattieri
collabora con l‘Insmli, con Università di Modena e Reggio Emilia, con l‘Università di Bologna. È stato presidente di Istoreco dal 2009 al 2015. Dirige il Museo della Repubblica di Montefiorino e della Resistenza italiana. Coordina la redazione della rivista E-Review. Dottore di ricerca in Storia politica dell’età contemporanea presso l’Università degli studi di Bologna, è stato borsista presso l’EHESS di Parigi, presso la Fondazione Luigi Salvatorelli di Marsciano (PG), presso la Fondazione Gorrieri di Modena, presso la Fondazione Basso di Roma. Si occupa prevalentemente di storia della storiografia, di storia degli intellettuali e di storia locale.