Teatro Municipale Valli
Giovedì 9 marzo 2017 ore 20.30

Junge Deutsche Philharmonie
Jonathan Nott, direttore
Michelle Breedt, mezzosoprano

M. Ravel, Valses nobles et sentimentales
G. Mahler, Kindertotenlieder per mezzosoprano e orchestra
D. Šostakovic, Sinfonia n. 15 in la maggiore op. 141 

Il programma si presenta al contempo vario e unitario. Diverge nelle tradizioni nazionali da cui provengono i pezzi, nelle personalità dei loro autori e rispettive cifre stilistiche, nei generi toccati (danza, canzone, sinfonia). Converge nella solidità di macchine sinfoniche potenti ed evolute che aprono, ciascuna a suo modo, nuove territori di libertà espressiva. Un elemento particolare accomuna le composizioni: tutte fanno riferimento a un motivo storico-musicale preesistente; il valzer viennese specialmente di Schubert (cui le Valses sono dedicate), l'illustre tradizione musico-letteraria del ciclo liederistico (in Mahler), Rossini e Wagner (con citazioni del Tell e del Ring insinuati nella trama tematica).