Incontro con Michele Mariotti


giovedì 25 marzo 2010 ore 18,30
Ridotto del Teatro Municipale Valli

Michele Mariotti in conversazione con Oreste Bossini

Diventare un grande interprete del melodramma italiano è meno facile di quel che si creda, benché il nostro Paese
abbia alle spalle una grande tradizione di direttori d’orchestra di livello internazionale. Il teatro richiede un notevole
patrimonio di qualità umane e artistiche, oltre alla solida competenza musicale. Il successo fulmineo del giovane
Michele Mariotti ha destato proprio per questo una grande sorpresa e ha lasciato sperare in un talento capace di portare
avanti uno stile d’interpretazione fresco, ma legato alle tradizioni più insigni dell’opera italiana. Il Teatro Comunale di
Bologna ha scommesso subito sul futuro di Mariotti, che torna a Reggio Emilia, dopo il successo del Nabucco del 2008,
con un nuovo spettacolo, l’Idomeneo di Mozart.

Ultimo aggiornamento: 07/10/09