SPAZIO GERRA

IL GESTO DEL SUONO

Lato REC
Mostra videofotografica sulla sperimentazione vocale
Ideazione e cura di Claudio Chianura


In collaborazione con Comune di Reggio Emilia - Assessorato Cultura - Musei Civici, Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige, Edizioni Auditorium


Un’indagine sui percorsi visivi e sonori contemporanei, dalla seconda metà del Novecento ai nostri giorni, attraverso documentazioni fotografiche e filmiche, con una focalizzazione specifica sulla vocalità. Accanto alla mostra, un cd antologico corredato di un booklet a documentazione dell’iniziativa. Dopo la prima edizione de “Il gesto del suono” (Bolzano, 2008), la versione 2.0 costituisce un passo ulteriore addentro la vastità della scena sperimentale contemporanea. L’idea originaria della mostra è quella di guardare alla musica come all’incontro tra musicista, strumento e ascoltatore, nel preciso momento in cui il singolo gesto dell’artista in azione – nel caso specifico del cantante o del vocalist – dà vita al suono che l’ascoltatore afferrerà nell’aria...
La dedica alla vocalità cade nel trentesimo anniversario della scomparsa di Demetrio Stratos, uno dei più formidabili protagonisti della sperimentazione vocale nel nostro Paese, e non solo.