Teatro Municipale Valli
Martedì 26 maggio 2015 (Fuori abbonamento)

Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto - Certe Notti

coreografia Mauro Bigonzetti
canzoni e poesie Luciano Ligabue
scene e video installazioni Angelo Davoli
costumi Kristopher Millar e Lois Swandale
in collaborazione con Mariella Burani Fashion Group
luci Carlo Cerri
dialoghi tratti dal film Radiofreccia di Luciano Ligabue, per gentile concessione di Fandango
poesie tratte dal libro Lettere d'amore nel frigo. 77 poesie, Einaudi

Torna al Teatro Valli di Reggio Emilia “Certe Notti”, lo spettacolo che ha visto lavorare insieme tre artisti con un forte legame con la città.
La coreografia è di Mauro Bigonzetti che da più di trent’anni ha eletto Reggio come sua casa, la musica e le poesie sono di Luciano Ligabue e le scene e video installazioni sono di Angelo Davoli, artista reggiano di fama internazionale, prematuramente scomparso qualche mese fa.
Il filo conduttore di “Certe Notti” si intreccia con le musiche, le parole e le poesie di Luciano Ligabue, uno spettacolo che secondo il coreografo Bigonzetti “è come un treno preso al volo, senza conoscerne la fermata in cui si scenderà, è il luogo delle possibilità e delle sconfitte, delle solitudini così come delle condivisioni.”
Le visioni evocate dalle parole e dalla musica di Ligabue si concretizzeranno con le video istallazioni di Angelo Davoli, le luci di Carlo Cerri e i costumi di Kristopher Millar e Lois Swandale in collaborazione con il Mariella Burani Fashion Group.
 
Certe Notti è uno di quegli spettacoli capaci di far dialogare tra loro diverse espressioni artistiche e offrire inattese occasioni di scoperta e di fascinazione. A firmarlo tre artisti della stessa generazione, all’apice della creatività e della forza di comunicazione. Tre artisti dai diversi linguaggi espressivi, che puntano però tutti a raccontare il loro mondo attraverso la forza dell’emozione e la capacità di trattenere e sintetizzare – in un movimento, in un motivo musicale, in un frammento materico – le proprie sensazioni, le proprie visioni.
Luciano Ligabue, musicista. Mauro Bigonzetti, coreografo. Angelo Davoli, visual artist.

Sullo sfondo, le asprezze schiette e le morbidezze pudiche dello spirito della ‘bassa reggiana’, terra fertile di un’umanità ruvida e tenera, dove sono fioriti – in maniera del tutto personale – i tre talenti qui riuniti.