Teatro Ariosto
Mercoledì 27, giovedì 28, venerdì 29 marzo 2019 ore 10.00

Don Chisciotte

Nuovo Balletto Classico
 
musica di Ludwig Minkus 
coreografie Marinel Stefanescu e classica russa 
scene Basilio Chalkidiotis, Hristofenia Cazacu 
costumi Marinel Stefanescu
 

Attraverso gli anni il capolavoro letterario di Cervantes è stato un soggetto affascinante e fortunato per musicisti e coreografi. Cominciando dal XVIII secolo, la vicenda del Don Chisciotte ha avuto una lunga storia nel balletto.
 
Il Nuovo Balletto Classico offre al giovane pubblico uno spettacolo molto vivace senza tempi morti, trovando il giusto equilibrio tra i personaggi letterari proposti da Cervantes, Don Chisciotte e Sancho Pancha, ed i veri e propri protagonisti del balletto, Kitri e Basil, lasciando incastonati come perle preziose, le ‘variazioni’ e il ‘gran pas de deux’ del secondo atto, attribuiti alla tradizione russa.
Balletto, del grande repertorio classico, trova il suo vero successo nell’aver saputo unire con grande maestria la tecnica classica con lo stile delle danze popolari spagnole e zingare, a volte proposte in versione di ‘carattere’ con scarpe col tacco, a volte invece in versione ‘classica’ sulle punte.
Questa simbiosi arricchisce ancor più la bellezza e la ‘verve’ tipica e coinvolgente del suo Paese d’origine: la Spagna.