Diemut Poppen


  Foto Vahar Mardirossian

Nata a Munster, in Germania, Diemut Poppen è considerata tra i violisti più importanti del nostro tempo. Cresciuta in una famiglia di musicisti, inizia la sua precoce carriera concertistica a l'età di nove anni. Tra i suoi insegnanti figurano B. Giuranna, Y. Bashmet, K. Kashkashian, H. Schlichtig, P. Schidlof del Quartetto Amadeus. Ha studiato a Dusseldorf, Köln, Aachen, Berlin (UDK) Bloomington/USA e Parigi.
Diemut Poppen si è affermata sulla scena internazionale svolgendo un'intensa attività concertistica che l'ha vista impegnata in veste di solista con direttori quali Claudio Abbado, Frans Brüggen, Heinz Holliger nella Mahler Chamber Orchestra, Orchestra Gulbenkian, Orchestra Mozart, Chamber Orchestra of Europe; in Italia anche con l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano e l'Orchestra di Padova e del Veneto, nelle più importanti sale da concerto e stagioni concertistiche, tra cui il Teatro San Carlo, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Teatro Comunale di Bologna, la Sala Verdi di Milano, etc.
Si dedica con passione anche alla Musica da Camera e ha suonato al fianco di A.Schiff, H.Holliger, N.Gutman, L.Kavakos, S.Meyer, R. e G. Capuçon, I.Faust, G.Kremer, M.J.Pires, A.Lonquich, M.Brunello, E.Dindo, E.Bronzi, M.Rizzi, A.Carbonara, P.Vernikov, G.Carmignola, L.Borrani, tra gli altri.
Sotto la direzione del Maestro Claudio Abbado, è stata Prima Viola nella Chamber Orchestra of Europe e dell’Orchestra del Festival di Lucerna per molti anni.
Il suo esteso repertorio include anche molta musica contemporanea, e numerose composizioni di cui è dedicataria.
Diemut Poppen è Titolare della Cattedra di Viola e Musica da Camera presso la Hochschule für Musik Detmold, Escuela Superior de Musica Reina Sofia a Madrid e HEMU Sion, ospite fisso in numerose masterclass, membro di giurie internazionali tra cui l'ARD di Monaco.
E' direttrice artistica dei Festival Rigi Musiktage, in Svizzera e Cantabile/Lisbona e, dal 2014, organizza una serie di concerti no-profit nel progetto "Kammermrüsik für Claudio", in onore dello scomparso Maestro e "padre musicale” Claudio Abbado.
Ha inciso per Deutsche Grammophon, EMI, Live Classics, Capriccio, Live Classics, Tudor, BIS, Teldec.
E' stata insignita da Sua Maestaà la Regina di Spagna della Medaglia d'Argento per la Musica, e del Premio alla Cultura della Unione Europea.
Nella stagione 2017 suonerà in Germania, Austria, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Italia, Francia, Regno Unito, Israele, Russia, Armenia e Stati Uniti. 

 

Ultimo aggiornamento: 16/05/17