Teatro Municipale Valli
Giovedì 28 novembre 2019
ore 20.30

Cuarteto Casals
Alexander Lonquich, pianoforte

Mozart, Quartetto per pianoforte n.1 in sol minore, K 478
Beethoven, Quartetto per archi n. 11 in fa maggiore, op.95
Schumann, Quintetto in mi bemolle maggiore, op.44
Alle ore 19.00, Alexander Lonquich incontrerà il pubblico presso il Ridotto del Teatro Municipale


Profondamente influenzato dalle sue collaborazioni con compositori viventi (in particolare György Kurtag), il Cuarteto Casals (Vera Martinez-Mehner, Abel Tomàs violino, Jonathan Brown viola, Arnau Tomàs violoncello) si esibisce ogni anno sull’ineguagliabile collezione di strumenti Stradivari decorati del Palazzo Reale di Madrid, dove è quartet-in-residence fino al 2020. Il Cuarteto e Alexander Lonquich, pianista e direttore dalla lunga e feconda carriera internazionale, tedesco da anni residente in Italia, eseguono il Quintetto op. 44 di Schumann, pagina di straordinaria fantasia d’invenzione e di improvvise svolte espressive, dedicata alla moglie e notevole pianista Clara Wieck. Fra sovrabbondanza creativa e necessità di rigore costruttivo cameristico, Schumann attinge a Mozart e soprattutto a Beethoven, ingaggiando un gioco di armonie e contrasti fra la propria prorompente libertà di scrittura (romantica per antonomasia) e gli illustri modelli. Il concerto dà l’opportunità di assistere “in diretta” a questo confronto con il Quartetto K 478 di Mozart e il Quartetto op. 95 di Beethoven.

Il Cuarteto Casals si è esibito in un’interpretazione sbalorditiva, conservando un’intensità, un’attenzione e un’univocità di suono realmente impressionanti.
“New York Times”