Conversazione con Trisha Brown



lunedì 19 ottobre 2009 ore 18.30
Salotto bianco, Collezione Maramotti
Via Fratelli Cervi, 66 – Reggio Emilia

TRISHA BROWN. L’INVENZIONE DELLO SPAZIO

TRISHA BROWN IN CONVERSAZIONE CON ROSSELLA MAZZAGLIA E ADRIANA POLVERONI


promosso da Collezione Maramotti, Max Mara, I Teatri


La complessa coreografia di Trisha Brown si configura come una continua esplorazione dello spazio.
Non solo per individuare luoghi non tradizionali dove mettere in scena la sua danza: a New York erano le strade, i parcheggi, le gallerie d’arte, i tetti e le facciate degli edifici di Soho, a Reggio Emilia sarà lo storico edificio della Collezione Maramotti, un tempo sede dell’azienda Max Mara, che dal 28 al 31 ottobre ospiterà gli Early Works.
La sua ricerca, in realtà, va oltre l’identificazione di un nuovo spazio fisico per la danza e mette in questione l’idea stessa dello spazio, facendone una componente essenziale del suo lavoro che investe anche la produzione teatrale matura. Si apre letteralmente un nuovo scenario dove coreografia e le espressioni più avanzate delle arti figurative (Minimalismo, Arte Concettuale, Body Art e Performance Art) interagiscono in uno stretto dialogo.


Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
È possibile la prenotazione
tel. 0522/382484
email: info@collezionemaramotti.org


Ultimo aggiornamento: 24/06/09