Teatro Municipale Valli
Sabato 24 gennaio 2004, ore 21.00

ANGELA HEWITT pianoforte

Johann Sebastian Bach, English Suite n. 2 in la minore
Ludwig van Beethven, Sonata in re maggiore op. 28 "Pastorale"
Maurice Ravel, Sonatina
Franz Liszt, Sonata in si minore

Dopo il trionfo alla Toronto International Bach Piano Competition nel 1985, Angela Hewitt è stata proclamata "la pianista di Bach per eccellenza della sua generazione" (The Sunday Times, Londra, 1999), e "niente meno che la pianista in base alla quale verrà valutata l'esecuzione di Bach al piano negli anni a venire" (Stereophile, 1998). Nel 1994 Angela ha avviato un progetto decennale per la registrazione di tutte le principali opere su tastiera di Bach per l'etichetta Hyperion. Le Invenzioni, le Suite francesi, le Partite, Il clavicembalo ben temperato in versione integrale e ora le Variazioni Goldberg stanno ricevendo grande plauso in tutto il mondo per l'elevato livello artistico, "in grado di mettere in ombra, senza alcuno sforzo, tutti i concorrenti" (Gramophone, 1997). Sia la prima che la seconda parte de "Il clavicembalo ben temperato" sono state scelte tra i migliori 50 CD del 1999 nel BBC Music Magazine, e lo stesso è avvenuto per Goldberg nel 2000. La 1a parte si è aggiudicata il Juno Award canadese. Nell'anno dell'anniversario di Bach ha presentato esecuzioni complete dei 48 Preludi e Fughe in Canada, negli Stati Uniti, in Inghilterra e Germania. Si è esibita in tutta l'America del Nord e in Europa, nonché in Giappone, Australia, Nuova Zelanda, Cina, Messico e nell'ex Unione Sovietica. Nata in una famiglia di musicisti (suo padre era organista in duomo ad Ottawa, Canada), Angela Hewitt ha iniziato a studiare piano a tre anni e ad esibirsi in pubblico all'età di quattro anni, mentre a soli cinque anni ha vinto la sua prima borsa di studio. Ha inoltre studiato violino, flauto dolce, canto e balletto classico. A nove anni ha tenuto il suo primo recital al Royal Conservatory of Music di Toronto, dove si è formata dal 1964 al 1973. Angela Hewitt ha quindi studiato con il pianista francese Jean-Paul Sévilla, all'Università di Ottawa, dove ha conseguito la laurea in musica a soli diciotto anni. Prima di conquistare il primo premio al concorso di Bach a Toronto, Angela Hewitt ha vinto il Concorso Viotti in Italia nel 1978 ed è stata tra i principali vincitori nei concorsi internazionali incentrati su Bach di Lipsia e Washington, D.C., al Concorso Schumann a Zwickau, al Concorso Casadesus a Cleveland e al Concorso Dino Ciani a La Scala di Milano. Il vasto repertorio di Angela Hewitt si estende da Bach alla musica contemporanea. Per la CBC Records ha registrato le Danze Spagnole di Granados, e nel 1998 Hyperion ha pubblicato un singolo dedicato alle opere di Olivier Messiaen. Quest'anno Angela inizierà a registrare le opere assolo complete di Ravel. La Sig.na Hewitt si è esibita con le maggiori orchestre statunitensi, con la Japan Philharmonic, e con tutte le principali orchestre in Canada e Australia. Nel 2001 ha debuttato con la Philadelphia Orchestra. Tra le sue apparizioni nel Regno Unito ricordiamo i Proms alla Royal Albert Hall. Si è esibita in recital nelle più prestigiose sale da concerto di tutto il mondo, tra cui ricordiamo le seguenti: Davies Symphony Hall, San Francisco; Wigmore Hall, Londra; Salle Gaveau, Parigi, National Arts Centre, Ottawa, Bunka Kaikan, Tokio e Sydney Opera House. Angela Hewitt tiene frequenti recital-conferenza su Bach e le sue regolari master class sono ampiamente apprezzate da studenti e insegnanti. Impegnata nel sostenere e diffondere la "musica dal vivo", di recente ha fondato, assieme ad altri, Piano Six, un progetto che coinvolge sei pianisti canadesi con l'intento di avvicinare la musica alle comunità rurali canadesi. Nel 1995 l'Università di Ottawa le ha conferito una laurea ad honorem; nel 1997 le è stata consegnata la Chiave della Città di Ottawa e nel 2000 è stata nominata Ufficiale dell'Ordine del Canada. Vive a Londra dal 1985.