Biografia di Roland Pöntinen


Roland Pöntinen, pianoforte
 
Sin dal suo debutto con la Royal Stockholm Philharmonic nel 1981 Roland Pöntinen ha lavorato con le maggiori orchestre nel mondo. É stato ospite dei principali Festival tra cui Schleswig-Holstein, London Proms, Verbier e La Roque d’Anthéron, e ha lavorato con direttori come Esa-Pekka Salonen, Leif Segerstam, Evgeny Svetlanov.
Tra i principali impegni in queste stagioni, concerti con la Philharmonia Orchestra a Parigi e Londra, con la Los Angeles Philharmonic al Hollywood Bowl, con la Scottish Chamber Orchestra, con la Liverpool Philharmonic (Rachmaninov-Paganini Rhapsody) e recital alla Wigmore Hall di Londra, a Istanbul e alla Frick Collection di New York. In Italia ha suonato all’Accademia di Santa Cecilia, a Firenze, a Modena, al Maggio Musicale, al Festival di Ravello e nel mese di Novembre è in tournée nelle principali città con il clarinettista Martin Fröst.
È attivo anche come compositore: Blue Winter è stato presentato dalla Philadelphia Orchestra a Carnegie Hall nel 1998 e Danse serpentine da Martin Fröst alla Wigmore Hall nel 2010.
Ha realizzato più di 90 registrazioni per molte case discografiche tra cui BIS, Arte Nova e Philips. Gli ultimi dischi editi per la sua etichetta Haddock includono gli Studi di Debussy, “Pianorama”, raccolta di musiche dei suoi film preferiti, e “For Agnès” con Children’s Corner di Debussy, Kinderszenen di Schumann e canzoni per bambini di Chick Corea.
Pöntinen è membro della Royal Swedish Academy of Music e nel 2001 ha ricevuto la Litteris et Artibus, riconoscimento della casa reale per la sua attività nel mondo dell’arte.
 
Stagione 2014/15
 
Ultimo aggiornamento: 03/09/14