Teatro Municipale Valli

ATTENZIONE! VARIAZIONE DI PROGRAMMA

ATTENZIONE! VARIAZIONE DI PROGRAMMA
ACCADEMIA DELL'ORCHESTRA MOZART
LORENZA BORRANI,
violino solista e concertatore
VIOLINI I

Giacomo Tesini
Gian Maria Lodigiani
Lavinia Morelli
Jo Marie Sison

VIOLINI II
Paolo Lambardi
Nicola Bignami
Valentina Bernardone
Camilla Mazzanti

VIOLE
Luca Improta
Enrico Luzi

VIOLONCELLI
Andrea Landi
Luca Bacelli

CONTRABBASSO
Daniele Carnio
Daniele Rosi

CLAVICEMBALO

Magdalena Malec



PROGRAMMA

ARCANGELO CORELLI
Concerto grosso op. 6 n. 1 in Re Maggiore

JOHANN SEBASTIAN BACH
Concerto in mi maggiore per violino archi e cembalo BWV 1042
PIETRO ANTONIO LOCATELLI
Concerto grosso op. VII n. 6 "Il pianto d'Arianna"

ARCANGELO CORELLI
Concerto grosso op. 6 n. 4 in Re maggiore

JOHANN SEBASTIAN BACH
Concerto in re minore per due violini archi e cembalo BWV 1043


domenica 7 ottobre 2007 . ore 20,30

Teatro Valli





Nata a Firenze nel 1983, Lorenza Borrani ha intrapreso a cinque anni lo studio del violino con Alina Company presso la Scuola di Musica di Fiesole, diplomandosi nel 2000 al Conservatorio di Firenze con il massimo dei voti e la lode. Dal 1993 frequenta anche i corsi di alto perfezionamento tenuti a Fiesole e Portogruaro (presso la cui accademia ha ottenuto il diploma di concertismo nell'estate 2001) dai maestri Pavel Vernikov, Zinaida Gilels, Ilya Grubert. Attualmente è iscritta all'Universität für musik und darstellende kunst di Graz, in Austria dove si sta perfezionando con il M. Boris Kushnir.
Nel 1995 ha debuttato al Teatro alla Pergola di Firenze con l'Orchestra Giovanile Italiana sotto la direzione di Emmanuel Krivine eseguendo il Concerto per due violini di J.S. Bach in duo con il M. Pavel Vernikov.
Vincitrice, giovanissima, di numerosi premi nazionali ed internazionali, solistici e di musica da camera ha collaborato in veste di solista con orchestre tra cui la già citata Orchestra Giovanile Italiana, i Virtuosi Italiani, i Solisti di Perugia, l'Orchestra Sinfonica di Manheim, i Munchner Sinfoniker, l'Orchestra National de Americana (Brasile),l'Orchestra Internazionale d'Italia, l'Orchestra dei Sinfoniekonzert di Aachen, Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione Slovena, Savaria Simphony Orchestra, l'Orchestra della Fondazione Arturo Toscanini di Parma, Wuertennberg Chamber Orchestra e direttori quali Yuri Ahronovitch, Gyorgy Gyorivany Rath, Stefan Sanderling, Mathias Foster, Anton Nanut, Bruno Giuranna, Mario Ancillotti, Tamas Pàl.
Si è esibita in prestigiose sale, festivals e stagioni concertistiche in Italia e all'estero ( tra cui Società dei Concerti di Milano, Amici della Musica di Firenze, Perugia, Padova, Verona, Palermo, i Sinfoniekonzert di Aachen, Maggio Musicale Fiorentino,Teatro Comunale di Bologna, Il Lingotto di Torino,l'Auditorium Verdi di Milano,Teatro Comunale di Monfalcone, Fondazione Arturo Toscanini, Teatro Sao Pedro e Teatro Municipal de Sao Paolo du Brazil, Auditorium Paganini di Parma, Festival du Radio France a Montpellier, l'Oleg Kagan Festival di Kreuth (Germania), l'Encuentro de Musica y Academia di Santander (Spagna), il "Festival Brahms, Milano-Mosca-New York" organizzato da Serate Musicali di Milano). Nel 2002 si è esibita presso la Fondazione Walton di Ischia (in occasione del centenario della nascita di William Walton) alla presenza del Principe Carlo d'Inghilterra.
Ha suonato a fianco di artisti quali Isabelle Faust, Irina Schnittke, Andrea Lucchesini, Pavel Gililov, Vladimir Mendelssohn, Gert Mortensen, Christof Richter, Guido Corti, Danusha Waskievicz, Klaus Stoll, Jacques Zoon, Alexander Lonquich.
Intensa è la sua attività cameristica a cui si è da sempre dedicata con passione, in duo, in quartetto (Quartetto Klimt) e altre formazioni, sotto la guida di Piero Farulli, Alexander Lonquich, Pier Narciso Masi, Pavel Vernikov, il Trio di Milano attirando l'attenzione di musicisti quali Yuri Baschmet, Carlo Maria Giulini, Maurizio Pollini, Mstislav Rostropovich.Dal novembre del 2003 ricopre il ruolo di primo violino di spalla solista della Symphonica Toscanini diretta dal M. Lorin Maazel e dal marzo 2005 suona nell'Orchestra Mozart diretta dal M. Claudio Abbado.Ha inoltre recentemente inciso un CD per l'Unicef con le sonate "Primavera" e "Kreutzer" di Beethoven. Suona un violino Ferdinando Galliano (Napoli 1762) offerto dalla Fondazione Pro Canale di Milano.

Accademia dell'Orchestra Mozart

Nasce da un progetto promosso dalla Regia Accademia Filarmonica di Bologna sotto la Direzione Artistica di Claudio Abbado.
L'iniziativa, cofinanziata dalla Regione Emilia Romagna tramite il Fondo Sociale Europeo, prevede la programmazione di attività didattica e concertistica fino al 31 ottobre 2007.
L'organico comprende 20 giovani musicisti, fruitori di una borsa di studio che permetterà loro di frequentare lezioni e prove finalizzate alla pratica strumentale, cameristica ed orchestrale.
Per la realizzazione di tale progetto Claudio Abbado ha invitato per l'anno 2007 Giuliano Carmignola (Violino), Enrico Bronzi (Violoncello) e Alessandro Carbonare (Clarinetto) coinvolgendoli in veste di Direttori e Solisti, ma anche nell'attività didattica in cui si distinguono per grande esperienza.