ATERBALLETTO BALLA FORSYTHE PER I GIOVANI

E’ pensato specialmente per gli studenti, gli allievi delle scuole di danza e i giovani appassionati under 30, lo spettacolo in cui Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto mette in scena sabato 16 marzo, alle ore 18.00, al Teatro Ariosto il capolavoro di William Forsythe workwithinwork e Cantata, di Mauro Bigonzetti, un classico del repertorio di Aterballetto.

Lo spettacolo, inserito nel quadro della collaborazione avviata tra Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto e Fondazione I Teatri, è dedicato agli studenti delle scuole secondarie, ai possessori della Tessera Zeroventisette e dell’Atb Card under 30 (1 biglietto a tessera).
Il biglietto, se acquistato tra venerdì 22 febbraio e venerdì 1 marzo, costerà 10 euro per gli under 20 e 15 euro per gli under 30.
Da sabato 2 marzo un numero limitato di biglietti (a 15 euro) sarà messo in vendita alla biglietteria dei Teatri e destinato al pubblico della danza.

Immerso in un’atmosfera scarna e austera, “workwithinwork” offre una rappresentazione minuziosa e musicale di estrapolazioni apparentemente infinite da tecniche classiche, liberando i ballerini dalle  logiche convenzionali. Come innumerevoli conversazioni possibili, il cuore della rappresentazione è una successione di splendidi duetti: da un incontro bellicoso che prende forma, all’apertura tra due uomini che s’inseguono in cerchio con affilato atletismo, a un tenero passo a due in cui la donna viene sollevata in arabesque con lenta, scultorea inevitabilità.
“workwithinwork” è la coreografia di William Forsythe che segna un’inversione di tendenza, quasi un ritorno alle origini per la Compagnia di Reggio Emilia, ora diretta da Cristina Bozzolini, che già nel 1984 aveva portato in scena Love Song, sempre del maestro newyorkese.

Cantata, di Mauro Bigonzetti, è una coreografia dai colori forti tipici del sud. Con la sua gestualità passionale e viscerale rievoca una bellezza mediterranea e selvaggia, attraverso una danza istintuale e vitalissima viene inscenato il rapporto uomo-donna: la seduzione, la passione, le schermaglie, la gelosia. Cantata è anche un omaggio alla cultura e tradizione musicale italiana, un lavoro popolare con musiche italiane del ‘700 e dell’800, ninne nanne, pizziche salentine fino alle serenate napoletane.
 
workwithinwork
Coreografia WILLIAM FORSYTHE
Musica: Luciano Berio, Duetti per due violini, vol. 1 (1979-83)
Scenografia e Luci: William Forsythe
Costumi: Stephen Galloway
Messa in scena: Francesca Caroti e Allison Brown
 
Cantata
Coreografia di MAURO BIGONZETTI
Musiche registrate: musiche originali e tradizionali arrangiate dal Gruppo Musicale Assurd*:
Cristina Vetrone (voce, organetto, tammorra)
Lorella Monti, Enza Pagliara (voce, tamburello, nacchere)
Enza Prestia (voce, tammorra, tamburello)
Costumi: HELENA MEDEIROS
Luci: CARLO CERRI

* “Serenata” di Amerigo Ciervo
Per gentile concessione di Amerigo&Marcello - Ciervo (I Musicalia)

Prezzi

Under 20: 10 euro

Under 30 (Possessori di tessera Zeroventisette e di Atb Card ): 15 euro


Ultimo aggiornamento: 03/09/13