Casa del Quartetto


Programma di residenza artistica di alta formazione per giovani Quartetti d'Archi


 
Programma

Con l’intento di offrire un’opportunità di crescita professionale, di formazione, di conoscenza e confronto, la Fondazione I Teatri realizza il progetto “Casa del Quartetto. Programma di residenza artistica di alta formazione per giovani Quartetti d’Archi”.
Il fine è coltivare nuovi talenti e promuovere un percorso di crescita strutturato, anche in previsione della XII edizione del Concorso internazionale per Quartetto d’Archi Premio Paolo Borciani 2020.
La residenza, fissata a Reggio Emilia dal 3 al 17 giugno 2018, è rivolta a Quartetti d’archi i cui componenti siano residenti in Italia, la cui età dei singoli non superi i 35 anni e quella complessiva dei quattro componenti i 120 anni, alla data del 30 giugno 2018.
Oggetto di studio saranno due nuove composizioni di Lorenzo Troiani e di Juste Janulyte – per quattro quartetti amplificati –, oltre all’interpretazione di un repertorio concordato con il tutor e i formatori ad avvenuta selezione.
Il programma di residenza si articolerà in attività di studio con i membri del Quartetto Prometeo e del Quartetto Tana; prove con i compositori Janulyte e Troiani coordinate da Francesco Filidei, consulente musicale della Fondazione I Teatri e tutor della residenza artistica; attività di studio autonome; concerti pubblici secondo quanto indicato più dettagliatamente nel Regolamento scaricabile.


Scarica il modulo d'iscrizione
Scarica il regolamento


 
Ultimo aggiornamento: 21/05/18