Archivio/Mediateca


L’archivio di spettacolo

Nato intorno alla metà degli anni Settanta, documenta l’attività che si svolge nei Teatri reggiani (al Valli dal 1957, all’Ariosto dal 1980, alla Cavallerizza dal 1984), relativa a tutte le forme dello spettacolo dal vivo: opera, concerti, danza, jazz, operetta e musical, prosa, letture, teatro ragazzi, conferenze, seminari, convegni, mostre e festival, oltre al concorso internazionale per quartetto d’archi Premio Paolo Borciani.
L'archivio comprende:
  • l’archivio cartaceo (programmi di sala, locandine e manifesti, volantini, ritagli stampa) dal 1957;
  • la nastroteca (con registrazioni su nastro magnetico, cassetta, dat, cd) dal 1960;
  • la videoteca (con videoregistrazioni di spettacoli ripresi integralmente in Umatic, betacam, dvcam, dvd, dal 1980; oltre a video di provenienza esterna);
  • l’archivio fotografico (con migliaia di stampe su carta, diapositive, foto digitali, e relative provinature) dal 1957.
  • l’archivio amministrativo (regolamenti statuti contratti carteggi dal 1960 ca) che si integra con l’archivio di spettacolo.

La biblioteca

Conta oltre 8300 volumi di musica, teatro, danza, con un’ampia sezione dedicata ai programmi di sala dei maggiori teatri italiani, a pubblicazioni dei e sui teatri, cronologie e simili, spesso di difficile reperibilità perché estranee ai circuiti commerciali; 1500 libretti d’opera; 700 spartiti e partiture riguardanti, in particolare, il repertorio del quartetto per archi e il teatro d’opera; circa 90 titoli di riviste e periodici di musica, danza, teatro e spettacolo, correnti o cessate.
 

Donazioni private

Le donazioni private costituiscono uno straordinario patrimonio che ha, nel tempo, arricchito quello originario dell’archivio, della biblioteca e della mediateca dei Teatri.
* Discoteca e Nastroteca storica Agosti
specializzata nel teatro d’opera, con 4.773 dischi in 78 e 33 g. con opere complete e selezioni e 328 nastri che contengono circa 1.100 registrazioni
* Collezione Cabrini
1.805 fra cd singoli e cofanetti d’opera, ossia tutto il teatro dal ‘700 al ‘900 in diverse edizioni discografiche, con alcune centinaia di cd di musica strumentale; 515 video (vhs e dvd), soprattutto d’opera; centinaia di dischi d’opera in 33 g.
* Collezione Adams
1.036 dischi in 78 e 33 g. di musica d’opera, strumentale e popolare
* Collezione Montanari
1.498 fra cd singoli e cofanetti di musica per quartetto d’archi
* Altre collezioni
Collezione di dischi 78 g di musica classica donati da Erika Profumieri (105 cofanetti); Collezione di dischi 78, 33 e 45 g di musica jazz donati da Eduardo Sammartino (451 dischi); Collezione di riviste e volumi di teatro donati dagli eredi di Angelo Burani.